Skip to main content

JCU Authors Bibliography

Federigo Argentieri

Publications

Argentieri, Federigo. 2019. “23 Ottobre 1956. L’inizio della Rivoluzione ungherese. Il fatidico autunno del 1956.” In Calendario civile europeo. I nodi storici di una costruzione difficile, edited by Angelo Bolaffi and Guido Crainz, 231–39. Roma: Donzelli.

Argentieri, Federigo. 2018. “Hungary: Pathbreaker of Populist Nationalism.” In Central and East European Politics: From Communism to Democracy, edited by Sharon L. Wolchik and Jane Leftwich Curry, 287–312. Rowman & Littlefield.

ArgentieriFederigo2017, February 12. I paesi baltici sotto scacco: Prova difficile per la NATOLa Lettura. Corriere della Sera.

Argentieri, Federigo. 2016. “L’Ucraina e il ‘fasciocomunismo,’ ovvero gli amici italiani di Putin e del neoimperialismo russo.” Libertates. February 7.

Argentieri, Federigo. 2015. “Hungary: From Postcommunism to Populist Nationalism.” In Central and East European Politics: From Communism to Democracy, edited by Sharon L. Wolchik and Jane Leftwich Curry, 3rd ed., 293–316. Lanham, MD: Rowman & Littlefield. 

Argentieri, Federigo. 2014a. “I falsi miti della storia ucraina.” Social News, June 15. 

Argentieri, Federigo. 2014b. “Quando l’Ungheria accese la miccia.” In 1989: Il crollo del muro di Berlino e la nascita della nuova Europa, edited by Sergio Romano, 105–118. Milano: RCS MediaGroup.

Argentieri, Federigo. 2013. “Testimoni e storici del patto Hitler-Stalin.” In Il patto Ribbentrop-Molotov (1939-1941): Atti del convegno, Roma, 31 maggio - 1 giugno 2012, edited by Alberto Bresciani, Antonio Macchia, and Valentina Sommella, 375–389. Roma: Aracne. 

Argentieri, Federigo. 2012a. “I quattro volti di János Kádár.” In Chi era János Kádár? L’ultima stagione del comunismo ungherese (1956-1989), edited by Alessandro Rosselli, Adriano Papo, and Gizella Nemeth, 27–40. Roma: Carocci.

Argentieri, Federigo. 2012b. “Senza tradirsi e senza tradire.” Mondoperaio, no. 6.

Argentieri, Federigo, Gianni Donno, Luciano Pellicani, Armando Pitassio, and Silvio Pons. 2012. “L’eredità intellettuale di Victor Zaslavsky: Proceedings of Roundtable.” Ventunesimo Secolo 11 (29). 

Argentieri, Federigo. 2011a. “Hungary: Appraising the Past and Adjusting to the Present.” In Central and East European Politics: From Communism to Democracy, edited by Sharon L. Wolchik and Jane Leftwich Curry, 213–230. Lanham, MD: Rowman & Littlefield Publishers. 

Argentieri, Federigo. 2011b. “Ungheria.” In Il mondo ci guarda: L’unificazione italiana nella stampa e nell’opinione pubblica internazionali (1859-1861), edited by Fulvio Cammarano and Michele Marchi. Firenze: Le Monnier.

Macaluso, Emanuele, Claudio Signorile, Gianni Cervetti, Federigo Argentieri, and Carlo Tognoli. 2011. “Testimonianze.” In Socialisti e comunisti negli anni di Craxi, edited by Gennaro Acquaviva and Marco Gervasoni, 101–132. Venezia: Marsilio.

Argentieri, Federigo. 2010. “La sinistra italiana nella guerra fredda.” Nuova Storia Contemporanea 14 (4).

Argentieri, Federigo. 2008a. “L’espulsione degli ungheresi dalla Cecoslovacchia.” In Naufraghi della pace: Il 1945, i profughi e le memorie divise d’Europa, edited by Guido Crainz, Raoul Pupo, and Silvia Salvatici. Roma: Donzelli.

Argentieri, Federigo. 2008b. “François Fejtö e il mestiere di storico.” Ventunesimo Secolo 7 (17): 135–38.

Argentieri, Federigo. 2008c. “Holodomor, 75 Years On.” In Holodomor: Reflections on the Great Famine of 1932-1933 in Soviet Ukraine, edited by Lubomyr Y. Luciuk and Lisa Grekul, 107–113. Kingston, ON: Kashtan Press. 

Argentieri, Federigo. 2006a. “Postfazione.” In La rivoluzione ungherese del ’56, ovvero, il trionfo di una sconfitta, edited by Gizella Nemeth Papo and Adriano Papo, 235–238. Mariano del Friuli: Edizioni della Laguna.

Argentieri, Federigo. 2006b. “La rivolta di Budapest cinquant’anni dopo.” Ideazione, April.

Argentieri, Federigo. 2006c. “La rivoluzione ungherese e la Iugoslavia.” In La rivoluzione ungherese del ’56, ovvero, il trionfo di una sconfitta, edited by Gizella Nemeth Papo and Adriano Papo, 23–30. Mariano del Friuli: Edizioni della Laguna.

Argentieri, Federigo. 2005. “Varsavia, il sole non sorge più ad est.” Ideazione, February.

Argentieri, Federigo. 2004a. Review of Academia and State Socialism: Essays on the Political History of Academic Life in Post-1945 Hungary and Eastern Europe, by György Péteri. Journal of Cold War Studies 6 (3): 160–162.

Argentieri, Federigo. 2004b. “La grande bugia di Mr. Duranty.” Liberal 4 (24). 

Argentieri, Federigo. 2004c. “Introduction.” In Raccolto di dolore: Collettivizzazione sovietica e carestia terroristica, by Robert Conquest. Roma: Fondazione liberal.

Argentieri, Federigo. 2004d. “Note di viaggio nella ‘Nuova Europa.’” In "15 anni dopo il muro," Testimonianze, no. 436–435.

Argentieri, Federigo, and Stefano Bottoni, eds. 2004. Il problema storico dell’indipendenza ungherese. Venezia: Marsilio.

Argentieri, Federigo. 2003. Review of A Testament of Revolution, by Béla Lipták. Journal of Cold War Studies 5 (3): 143–145.

Argentieri, Federigo. 2002a. Review of The Diplomacies of New Small States: The Case of Slovenia with Some Comparison from the Baltics, by Milan JazbecSlavic Review 61 (3): 608–609.

Argentieri, Federigo. 2002b. “Contro un’acritica adesione al social forum.” In “Firenze New global,” Testimonianze, no. 426–425. 

Argentieri, Federigo. 2001a. L’Europa centro-orientale e la NATO dopo il 1999: Il nuovo assetto politico strategico dell’Europa. Milano: Franco Angeli.

Argentieri, Federigo. 2001b. “Miklos Vasarhelyi: Dall’Ungheria una lezione di libertà.” In “Logica del terrore o dialogo tra civilità?” Testimonianze, no. 419.

Argentieri, Federigo. 2000. “Dalla guerra fredda alla pace fredda.” Lettera Internazionale, no. 66.

ArgentieriFederigo 1999. “István Bibó, interprète du fascisme et du communisme.” In Socialisme, cultures, histoire: Itinéraires et représentations: Mélanges offerts à Miklós Molnár, edited by Jasna Adler and Lubor Jílek. Bern: Peter Lang.

Argentieri, Federigo. 1999a. “Apologia di Eltsin.” Reset, no. 55, 42–43.

Argentieri, Federigo. 1999b. “Il ‘caso Silone.’” Reset, no. 54, 64–65.

Argentieri, Federigo. 1999c. “Fine della sindrome ungherese?” Il Traduttore Nuovo 52 (1).

Argentieri, Federigo. 1999d. “Isteria serba, insicurezza italiana.” Reset, no. 54, 18–21.

ArgentieriFederigo. 1999e. “L’Ucraina nuovo architrave della sicurezza europea.” CeMiSS Papers. 

Argentieri, Federigo. 1999f. “Uno storico ungherese amico dell’Italia.” Nuova Storia Contemporanea, no. 6.

Vásárhelyi, Miklós, and Federigo Argentieri. 1999. Verso la libertà. Soveria Mannelli: Rubbettino.

Argentieri, Federigo. 1997a. “Diceria del Cinquantasei: In margine a un anniversario.” Il Mulino, no. 1. doi:10.1402/8.

Argentieri, Federigo. 1997b. “Prefazione.” In Isteria tedesca, paura francese, insicurezza italiana: Psicologia di tre nazioni da Napoleone a Hitler, by István Bibó, edited by Federigo Argentieri. Bologna: Il Mulino.

Bibó, István. 1997. Isteria tedesca, paura francese, insicurezza italiana: Psicologia di tre nazioni da Napoleone a Hitler. Edited by Federigo Argentieri. Bologna: Il Mulino.

Perlasca, Giorgio. 1997. L’impostore. Edited by Federigo Argentieri. Bologna: Il Mulino.

Argentieri, Federigo. 1996a. Budapest 1956: La rivoluzione calunniata. Roma: L’Unità.

Argentieri, Federigo. 1996b. Il ritorno degli ex: Rapporto CeSPI sull’Europa centrale e orientale. Roma: Editori Riuniti.

Szücs, Jenö. 1996. Disegno delle tre regioni storiche d’Europa. Edited and translated by Federigo Argentieri. Soveria Mannelli: Rubbettino.

Argentieri, Federigo. 1995. “Il Pioniere del Dissenso.” Reset, no. 18.

Argentieri, Federigo. 1994a. “E da Yalta partì l’attacco a Krusciov.” Reset, no. 8–9.

Argentieri, Federigo. 1994b. “La lunga marcia del comunismo ungherese.” Il Mulino, no. 6. doi:10.1402/14931.

Argentieri, Federigo. 1994c. Post comunismo terra incognita: Rapporto sull’Europa centrale e orientale. Roma: Edizioni associate.

Argentieri, Federigo. 1994d. “Prefazione.” In Miseria dei piccoli stati dell’Europa orientale, by István Bibó, edited by György Kassai and Sándor Szilágyi. Bologna: Il Mulino.

Bibò, István. 1994. “Il silenzio di Sartre.” Edited by Federigo Argentieri. Micromega, no. 5, 221–231.

Argentieri, Federigo. 1992a. “L’interrogatorio di László Rajk.” Micromega, no. 2, 83–106.

Argentieri, Federigo. 1992b. “Quando il PCI condannò a morte Nagy.” Micromega, no. 4, 93–124.

Argentieri, Federigo. 1992c. “The Role and Limits of Reform Communism in East-Central Europe: Is Anything Left Still Left?” In Moscow and the Global Left in the Gorbachev Era, edited by Joan Barth Urban. Ithaca: Cornell University Press.

Argentieri, Federigo. 1991. La fine del blocco sovietico. Firenze: Ponte alle Grazie.

Argentieri, Federigo. 1988a. “Contratto sociale in Ungheria: Una proposta di transizione dal sistema sovietico allo stato di diritto.” Democrazia e Diritto 28 (2–3): 345–357.

Argentieri, Federigo. 1988b. “Un documento sulla rivoluzione ungherese.” Rivista di Storia Contemporanea 17 (2): 326–331.

Argentieri, Federigo. 1986a. “A trent’anni dal 1956.” Il Ponte 42 (4–5): 212–232.

Argentieri, Federigo. 1986b. Studi di storia dell’URSS e dell’Europa orientale. Milano: Franco Angeli.

Argentieri, Federigo, and Lorenzo Gianotti. 1986. L’ottobre ungherese. Roma: Valerio Levi.

Argentieri, Federigo. 1985. “Ungheria 1953: La destalinizzazione mancata: Rapporto di Imre Nagy al CC del Partito Ungherese dei Lavoratori (27 giugno 1953).” Studi Storici, no. 1, 201–225.